You dont have javascript enabled! Please download Google Chrome!

GARANZIA

.

 

 

 

MANUTENZIONE, USO e GARANZIA

Prima di utilizzare la bicicletta assicuratevi che tutte le parti e gli accessori siano fissati con sicurezza, in particolare verificare che:

  • i pedali siano ben avvitati sulle pedivelle rispettando il senso della filettatura (destra e sinistra)
  • tutte le viti, dadi e bulloni siano ben serrati
  • il manubrio, attacco manubrio e serie sterzo siano ben avvitate
  • l' impianto frenante sia perfettamente funzionante
  • ruote e relativi bloccaggi siano ben serrati
E' importante , prima di ogni uscita, effettuare un controllo visivo generale sul telaio,  forcella e sospensioni.
Verifica inoltre l' usura del battistrada, la pressione delle coperture, il posizionamento e funzionamento dei dispositivi di segnalazione acustica e visiva.
Vi consigliamo, almeno una volta all' anno, di farci controllare la vostra bicicletta (o ad un meccanico specializzato, stando molto attenti a non fare decadere la garanzia), oppure periodicamente nel caso di un uso assiduo della bicicletta.
La cattiva manutenzione, la trascuratezza del veicolo e delle sue parti (accessori, telaio e componenti), gli interventi con attrezzi non appropriati con conseguente danneggiamento delle parti, eseguiti in autonomia (con l'ausilio magari di guide on-line e non) o da personale non autorizzato ed abilitato, possono irrevocabilmente far DECADERE la GARANZIA e compromettere la sicurezza della bicicletta e delle sue parti.

.

 

 

 

 Garanzia: cosa significa per il consumatore finale?

Con il termine garanzia si intende la copertura che offre la casa produttrice quando si verifica un difetto/malfunzionamento a causa di problemi di assemblaggio, fabbricazione o progettazione di una determinata parte o componente.

La parte strutturale dei prodotti è garantita per il periodo indicato dal costruttore (1-2 anni, o più se specificato);

garanzia particolare specificata anche per difetti di tipo estetico;

mentre per i componenti sottoposti ad usura naturale e consumo per utilizzo (come per esempio o-rings, olio interno, pneumatici, pastiglie freno, corone e pignoni, dischi freno, cuscinetti a sfere o rulli, perni, coni, sfere etc... etc...) la garanzia è valida se nel BUON SENSO l' usura è PREMATURA (dipende dai casi, anno di produzione, etc)  in quanto tali parti sono soggete a naturale usura (come le pastiglie freno della Vostra auto, il materiale si usura e richiede la regolare sostituzione).

Ricordiamo che i componenti organici si deteriorano anche non utilizzati perchè "vivono" (vedi olio freni e forcella, o-rings e gomme, camere ad aria, pneumatici, membrane gommose nelle leve e pinze dei freni a disco idraulici) e vanno sostituiti periodicamente, senza attendere che creino problemi, poichè poi SARA' TROPPO TARDI con compromissione del funzionamento e dei componenti stessi e correlati.

La garanzia è valida quando il prodotto è utilizzato all’interno della categoria per cui è stato pensato (destinazione d'uso), correttamente manutenuto ed in possesso al primo proprietario (non di seconda mano o provenienza extraeuropea, una copia dello scontrino d’acquisto deve accompagnare il prodotto).

Montiamo, assembliamo e regoliamo le bicicletta seguendo una check-list precisa e specifica per ogni modello/marchio/famiglia, proviamo in esterna il veicolo, e lo settiamo di conseguenza personalizzandolo per il Cliente. Cerchiamo già di pre-assestare bicicletta e componenti, e scoviamo eventuali difetti o problemi da risolvere prima della consegna.

La bici, come tutti i prodotti al mondo così sofisticati nelle tolleranze, tecnologie e funzionamenti, avrà degli ASSESTAMENTI durante le prime pedalate, scossoni, sterrati. Noi avvisiamo e prepariamo il Cliente durante la consegna del mezzo, a segnalare assestamenti (cambi/freni/ruote) portando la bici rapidamente per essere regolata, senza attendere tempo inutile, rovinando ulteriormente il prodotto, e perdendo, appunto, la garanzia.

Bici DEMO ed ex noleggio/test-bike non hanno garanzia!

Per richiedere la garanziadovete essere il PRIMO PROPRIETARIO della bicicletta (o componente acquistato), e recarvi (o contattare) il rivenditore autorizzato del prodotto in questione che provvederà ad effettuare un primo esame del prodotto ed eventualmente procederà con l’invio della stesso alla casa madre/importatore/centro assistenza autorizzato.

Una corretta manutenzione periodica favorisce la possibilità di vedere sostituita qualche parte in garanzia dato che la difettosità può essere riconosciuta in modo più agevole e con meno dubbi. Una prodotto (bici, forcella, componente etc)  mal tenuto, dove l’incuria e l’usura diventano la ragione principale del malfunzionamento non godrà di nessun tipo di garanzia, senza possibilità di appello.

Allo stesso modo, una cattiva manutenzione, o una manutenzione mal eseguita, con prodotti/componenti non adatti (corrosivi, che seccano i componenti, che attirano sporco), con lavaggi con acqua ad alta pressione che penetra ovunque ed in particolare in mozzi, movimento centrale e serie sterzo), con strumenti che rovinino i componenti della bici, con VITERIE esageratamente serrate sfilettate etc... fanno decadere la garanzia.


Il cattivo/scorretto utilizzo del mezzo, fa decadere la garanzia e crea problemi di funzionamento e possibili problemi e costi per riparazione (per esempio: se si cambia sotto sforzo, la catena ed i denti delle corone si usurano, riducendo la loro durata/vita, e compromettendo il funzionamento del cambio/deragliarore con eventuali possibili rotture della catena). Non cambiare da fermi, sotto sforzo e con la catena non il linea. )

Attenersi sempre alle raccomandazioni fornite sui manuali e da noi al momento della consegna e durante la vita del prodotto.

Frenare in modo corretto coi dischi (seguire i  nostri consigli ed istruzioni): le frenate problematiche possono peggiorare il funzionamento dell' impianto, con conseguente necessità di effettuare spurghi e manutenzioni ai pistoncini e pastiglie/disco. I freni per bici normali non sono progettati per fare DOWNHILL !!!

NON tenere BLOCCATA la forcella dove non serve: si rovina irreparabilmente e decade la garanzia!!! Smontandola si vede chiaramente se è stata bloccata ed ha subito URTI da bloccata!!!

Non effettuare SALTI con forcelle e telai non adatti a tale utilizzo!!! ATTENZIONE !!! Acquistare il mezzo adatto al tipo di attività che si andrà a praticare! I difetti sono una cosa, mentre il cattivo utilizzo un'altra!


Alcuni esempi riguardanti le forcelle Lefty (da Fluidworkssuspensions):

Stelo Lefty Hybrid usurato: se la forcella è stata regolarmente mantenuta con gli intervalli indicati nel manuale d’uso (lavaggio telescopica ogni 100Hr.,  etc.) il difetto viene individuato in tempi brevi dall’acquisto e l’interno forcella sarà in ottime condizioni (olio di lubrificazione pulito), condizioni che permettono una garanzia al 100%. >>> Lo stesso problema, individuato su una forcella dopo un anno o più e magari con l’interno contaminato da fango non sarà invece risolto in garanzia data la palese mancanza di manutenzione che non permette l’individuazione certa della causa del problema.

Lefty che scenda “a vuoto”: la forcella nonostante sia gonfiata alla normale pressione di utilizzo affonda eccessivamente, non blocca e ritorna senza controllo. Il problema è causato dal pistone Soloair che può avere dei componenti difettosi. Se il problema emerge nell’arco di pochi mesi dall’acquisto (e ciò è possibile solo se si osservano gli intervallic di manutenzione) si sa l’origine del problema e si installa un nuovo componente aggiornato oppure tutto il gruppo pistone in garanzia. >>> Se è passato un anno o più vuol dire che è normale usura e quindi verrà effettuata una manutenzione ordinaria (non si può aspettare che qualcosa si rompa per sperare di avere la manutenzione ordinaria gratuita)


Consigli:

  • Utilizzare la bici (od il componente) nella corretta destinazione d' uso (asfalto, o sterrati leggeri, o montagna, o downhill etc...).
  • Non sopravvalutate il Vostro mezzo: non solo per la garanzia, ma per evitare pericolose rotture o comunque malfunzionamenti
  • Attenzione ai prodotti per la manutenzione, che si utilizzano nella pulizia, lucidatura e lubrificazione
  • Non lavare con acqua ad alta pressione la bicicletta ed i suoi componenti insistendo sul punto sporco da pulire (mozzi, movimento centrale e serie sterzo): entrerebbe acqua dove non deve entrare, accellerando rapidamente l' usura dei componenti e facendo decadere la garanzia. Usate spazzole o prodotti specifici per rimuovere lo sporco, e l' OLIO di GOMITO
  • Non appendere la bici in verticale
  • Attenzione a come si ancora la bici sui portabici per auto!!!
  • Non appendere, stoccare la bici stringendo il telaio in carbonio, od altri componenti in carbonio come cannotto reggisella
  • Effettuare una regolare periodica e corretta manutenzione (attenzione al fai da te!!!)
  • Utilizzare attrezzi, utensili, prodotti adatti e corretti per non danneggiare il tutto
  • Fare attenzione alle coppie di serraggio nei settaggi di brugole, viti, torx, nei vari componenti della bici

  • Consultate il meccanico ed il rivenditore autorizzato prima di intervenire autonomamente (o con l' ausilio di altri "tecnici").
  • Leggete sempre i manuali di istruzione e funzionamento che alleghiamo alle biciclette.

.

 

 

 

tratto dal sito: http://arcenciel.it/

La riparazione in garanzia: domande più frequenti

Spesso ci sono state rivolte richieste circa la copertura o meno con garanzia delle riparazioni e le nostre risposte si sono scontrate con una certa sorpresa e scetticismo da parte dell’interlocutore.
Vogliamo quindi tornare pubblicamente sull'argomento rispondendo, fonti alla mano, alle domande più frequenti che ci vengono poste.

Dopo l'eventuale riparazione di un bene ancora in garanzia, questa riparte da zero per altri 12/24 mesi o fa ancora testo la data della prima consegna?

Nel caso di beni formati da più componenti occorre distinguere:

  1. Se la riparazione e/o sostituzione riguarda una parte del bene acquistato durante il periodo di copertura da garanzia (esempio: sostituzione del solo mozzo di una ruota acquistata con prova d’acquisto) ebbene questo (il mozzo) sarà coperto dalla garanzia sui beni di consumo per il solo periodo residuo di copertura della ruota completa (anche se fosse di 1 giorno solo);
  2. Se la riparazione e/o sostituzione riguarda una parte del bene acquistato e viene effettuata quando la copertura di garanzia è ormai scaduta, quindi a pagamento, allora la parte sostituita gode della copertura di garanzia di 2 anni (con prova d’acquisto) come se fosse un nuovo bene.

 A conferma di quanto detto riportiamo il testo autentico sulla questione ripreso dalla Nota Esplicativa del Ministero dello Sviluppo Economico (pag.17):

2016_nota_garanzia_riparazione

N.B. Il diritto di garanzia non viene riconosciuto nel caso di vizi ben noti al consumatore nel momento dell’acquisto o comunque così evidenti da non poter essere occultati.

Per approfondimenti: leggi la Nota Esplicativa del Ministero dello Sviluppo Economico completa

Prodotti come cuscinetti, raggi, nipples, ecc. sono coperti da garanzia per 12/24 mesi dopo una riparazione?

La risposta ci viene offerta dall’ente ECC-Net Italy - Centro Europeo Consumatori:

"Il consumatore deve fornire gli elementi a riprova che il danno non è stato originato da un utilizzo erroneo o improprio del prodotto. Si tratta di prove che purtroppo non è semplice fornire, ma che anzi spesso richiedono costosi accertamenti tecnici e perizie di esperti. Va valutato molto bene se ne valga la pena!"

Questo anche se la rottura avviene nei primi 6 mesi, in quanto: “Tale regola (presunzione dell’esistenza del difetto di conformità già alla data di consegna, ndr) sull’imputazione della prova non trova applicazione quando sarebbe inconciliabile con la natura del bene (ad es. merce deperibile) o con la tipologia del vizio (normale usura)”.


Per approfondimenti: leggi il Documento ECC-Net Italy - Centro Europeo Consumatori sulla garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell’UE (pagg. 7 e 10).

Fonti normative:

Direttiva 1999/44/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 maggio 1999, (pubblicata sulla G.U.C.E. n. L 171 del 7/7/1999).

Decreto Legislativo 2 febbraio 2002 n. 24, “Attuazione della direttiva 1999/44/CE su taluni aspetti della vendita e delle garanzie di consumo”, (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 57 dell’8 marzo 2002).

Codice del Consumo, a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003 n. 229, (Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206)-

 
1. Dopo l'eventuale riparazione di un bene in garanzia, questa riparte da zero per altri 24 mesi o rimane valida la data della vendita del bene?

  • Non comincia a decorrere un nuovo periodo di garanzia che si prescrive in 2 anni ma continua a decorrere il termine relativo alla prima consegna del bene.

2. Ricambi come cuscinetti, raggi, nipples, sono coperti da garanzia per 24 mesi dopo una riparazione?

 * Data la natura del bene e della tipologia del vizio, il consumatore deve provare che la rottura non si è originata per uso improprio o sua negligenza.


email_icon SCRIVICI

icona_telefono 030802261

ECCO COSA TI OFFRIAMO

e... comunque compresi nel prezzo:

RILEVAZIONE MISURE e POSIZIONAMENTO in SELLA...

Offerta Valida esclusivamente sulle BICICLETTE indicate da specifico cartellino, disponibili in pronta consegna in negozio, fino al termine dell'offerta, salvo esaurimento scorte o proroghe

error: Alert: Il contenuto è protetto